«Videosorveglianza, non controllo»

Roma  - Per il Garante della Privacy il servizio di videosorveglianza, utilizzato per prevenire taccheggio e rapine, non può diventare una forma di controllo a distanza dei lavoratori. Gli esercenti sono tenuti a segnalare adeguatamente la presenza di telecamere.

4197 visualizzazioni

errore