IHS: +9,3% il mercato globale della videosorveglianza nel 2017

Il mercato mondiale dei dispositivi di videosorveglianza è cresciuto del 9,3% nel 2017, un tasso di crescita molto più rapido che nel 2016 (3,9%) e nel 2015 (1,9%). Fra i principali motori di tale incremento, la maggiore spesa dei governi in sistemi per combattere criminalità comune e terrorismo, oltre alle spese del settore privato per la sostituzione dei sistemi obsoleti nelle strutture produttive e del retail.

Si prevede che nel 2018 aumenterà ancora la domanda di telecamere di sicurezza ma, al tempo stesso, si avrà un ulteriore lieve calo dei prezzi. Si prevede che la combinazione di tali fattori porterà a una crescita del 10,2% del mercato dei dispositivi di videosorveglianza, che dovrebbe raggiungere i 18,5 miliardi di dollari nel 2018.

La domanda globale di telecamere di sicurezza è aumentata rapidamente nel 2017 ma, in media, i prezzi non hanno cessato di calare. Nonostante ciò, i ricavi nella maggior parte dei paesi sono incrementati. Brasile e India sono due dei mercati in maggiore espansione, dove a spingere la crescita è stata principalmente la maggiore spesa di commercianti e rivenditori privati in sistemi CCTV ad alta definizione per prevenire la criminalità.

Il mercato cinese dei dispositivi professionali di videosorveglianza rappresenta il 44% dei ricavi globali, con una crescita del 14,7%, mentre il resto del mondo, Cina esclusa, è cresciuto solo del 5,5%. La maggiore espansione cinese è legata alla promozione di un programma del governo di Xue Liang per incentivare investimenti in progetti di videosorveglianza urbana e nell’estensione di tali sistemi alle aree rurali circostanti.

In aggiunta a quanto sopra, si è osservato che:

1) Sebbene sia ancora un mercato molto frammentato, la base di produttori di dispositivi di videosorveglianza si sta concentrando gradualmente. I 15 principali operatori rappresentavano il 62% dei ricavi globali del 2017.

2) Il 62% di tutte le telecamere di sicurezza vendute nel 2017 sono state telecamere in rete.

3) Server e registratori abilitati per il deep-learning, una nuova categoria da quest’anno, alimenteranno quella che molti si aspettano sarà la prossima generazione di analisi video attraverso l’intelligenza artificiale. Nel 2017, questi dispositivi hanno rappresentato solo l’1% dei ricavi globali.

(Traduzione a cura di E.T. TES Traduzioni - riproduzione riservata)

 

#Jon Cropley #IHS Markit #mercato videosorveglianza