Delocalizzazione, south working e le muse inquiete

Mentre i grandi gruppi prevedono tagli del 30% degli uffici, gli urbanisti parlano di delocalizzazione nei borghi suburbani e i sindacati vogliono contrattualizzare lo smart working, nasce in Sicilia il south working, la consapevolezza che adesso si può studiare, lavorare (e consumare) stando a casa al sud, senza doversi trasferire al nord o all'estero. Le ripercussioni su Milano, le opportunità per l'industria della sicurezza.

280 visualizzazioni

errore