Frammento da un vecchio pc abbandonato in un self-storage (racconto estivo)

"Nell’estate del 2018 la Digital Transformation aveva ormai normalizzato qualsiasi attività produttiva e culturale, riconducendo ogni transazione ad un passaggio di dati in rete, controllabili (e rigorosamente controllati) dalle centrali della Federazione delle cinque Major globali dell’Information Technology (GAFMA in codice).

Il PIL aggregato della Federazione l’avrebbe collocata di diritto nel G5, ma il suo potere era infinitamente superiore a qualsiasi nazione politica, non solo perché del tutto esente dai condizionamenti democratici di parlamenti, governi e opposizioni degli stati normali. La vera potenza della Federazione era data dal possesso dei dati più intimi di ogni essere umano, raccolti negli anni da ognuna delle Major nel proprio core business. Non era stata necessaria alcuna attività illegale, di spionaggio o violenta. Era bastato catalogare pazientemente le informazioni che ognuno lasciava volontariamente sui social o in quanto consumatore, navigante di internet, sportivo, musicista ecc.

Mettere insieme le informazioni per profilare perfettamente ogni essere umano, anche se viveva nelle lande più sperdute, era stato un gioco da ragazzi per chi disponeva di battaglioni di informatici come le Major. Così come sviluppare software di analisi video per il riconoscimento facciale, in grado di individuare all’istante una persona in mezzo alla folla. Era stato fin troppo facile far credere che serviva ad accendere lo smartphone o fare la spesa al supermercato senza fare la coda alla cassa. Ci cascavano tutti come grulli e così potevano venire tracciati passo dopo passo dalle telecamere disseminate in ogni angolo delle città.

E quanto erano contenti di entrare in un negozio e trovare il personal shopper che gli offriva la maglietta proprio del colore che volevano e della taglia giusta, grazie ai software predittivi che avevano “intuito” le loro intenzioni di acquisto!

(“Privacy? What’s privacy? - si chiedevano ridendo i CEO delle Major nei loro comitati planetari - roba da governi…!”).

Non c’erano proclami, raduni oceanici o altre manifestazioni di forza, la Federazione non aveva bisogno di mostrare i muscoli, non aveva nemici o antagonisti. Tutti volevano venir solo riconosciuti come consumatori, lavoravano alacremente per avere la carta di credito e poter sottoscrivere decine di contratti d’uso (auto, casa, smartphone, impianto di sicurezza, netflix, tv, palestra ecc) e non far la fatica di pensare come spendere i soldi da un mese all’altro.

Gruppi etnici tra loro avversari da secoli convergevano pacificamente sotto gli ologrammi delle 5 Major digitali, importava solamente farsi classificare in gruppi omogenei di acquirenti transnazionali pronti ad essere accuditi da una premurosa Federazione, attenta solamente ad anticipare ed esaudire i loro desideri. Mica era un Grande Fratello con la paranoia dei dissidenti..."

(Questo frammento è stato scaricato da un arcaico computer portatile trovato miracolosamente intatto nell’estate del 2084 in un self-storage box in disuso da una pattuglia di droni alla ricerca di CAI (Consumatori Anarchici Irriducibili), pericolosi nemici della Federazione perché vivevano in clandestinità, coltivavano orti e si cucivano i vestiti per non lasciar traccia di acquisti, mettendo così in discussione alla radice il sistema grazie al quale i padroni delle Major governavano il mondo ormai da quasi 70 anni)

 

(A cura della redazione - in caso di riproduzione, citare la fonte)

 

#essecome #Digital Transformation