Quando la security diventa una scienza

Per realizzare la sicurezza partecipata è necessario avere professionisti con un'adeguata formazione teorica e pratica per la gestione delle situazioni critiche. Anche le neuroscienze devono far parte del bagaglio culturale dei professionisti della sicurezza. Ne parla a essecome Paola Guerra, fondatrice della Scuola Etica & Sicurezza.

Sul piano neurologico, sono state accertate condizioni diverse tra la percezione di sicurezza (sensazione di non essere esposti a pericoli) e quella di insicurezza, tali da influire sulle reazioni degli individui in caso di emergenza?
Vi sono importanti testimonianze nel corso dei secoli - dai poemi di Erodoto alle tragedie di Eschilo, Sofocle ed Euripide, dalla medicina antica di Ippocrate alla filosofia di Platone e nei poemi didascalici di Lucrezio - dell’attenzione agli aspetti psicologici delle persone e delle popolazioni in emergenza e dei relativi comportamenti in situazioni di sicurezza e non...

Leggi l'intervista a Paola Guerra pubblicata in essecome online 6/2018 cliccando qui

 

#essecome #Paola Guerra #Scuola Etica & Sicurezza #sicurezza partecipata