Rapina di Castelvecchio, Sicuritalia risponde a Tosi

Sicuritalia comunica che, nel contratto di vigilanza al Museo di Castelvecchio, “non sono previste forme di avviso o di comunicazione in caso di mancato inserimento dell’allarme negli orari convenuti”, come accertato dal GIP Giuliana Franciosi. La responsabilità non sarebbe quindi dell’istituto di vigilanza.

1970 visualizzazioni

errore