Partecipazione pubblico-privato per la sicurezza dei soft target

Importante tavola rotonda a Security for Retail 2018 con la partecipazione di Jerome Betrume (Laboratorio), Francesco Di Maio (ENAV), Andrea Fabbri (Cittadini dell'Ordine), Andrea Painini (Confesercenti Milano).
Messe a confronto esperienze a livello internazionale per ricercare le migliore pratiche per proteggere le aree dedicate ai mercati, i centri commerciali e le vie dello shopping, entrate nel mirino dei terrorismo internazionale.

Francesco di Maio ha presentato l'esperienza di ENAV, l'Ente Nazionale per l'Assistenza ai Voli, un'esperienza eccellente tutta italiana di integrazione tra pubblico e privato per la sicurezza globale del traffico aereo.

Andrea Manciulli, presidente del Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente della NATO, ha spiegato alcuni aspetti del terrorismo islamista sottolineando i pericoli costituiti dal fenomeno della radicalizzazione di cittadini europei, in grado di colpire in tutti i luoghi di aggregazione.
Ha sottolineato Manciulli: "Sono indispensabili la consapevolezza e la condivisione delle responsabilità di tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati, per proteggere centri commerciali e zone di mercato dalle minacce dei terroristi islamisti".

Guarda le interviste di Andrea Fabbri e Andrea Painini

 

#Security for Retail #Laboratorio per la Sicurezza #ENAV #Cittadini dell'Ordine #Confesercenti #NATO #Jerome Betrume #Francesco Di Maio #Andrea Fabbri #Andrea Painini #Andrea Manciulli #soft target