infrastrutture & città sicura

Concerti estivi, dopo Manchester allarme sicurezza ai massimi livelli


Scatta l'allarme sicurezza per i concerti all'aperto. Dopo l'attentato alla Manchester Arena, il Capo della Polizia Gabrielli ha disposto che gli organizzatori partecipino alla messa in sicurezza delle manifestazioni, facendosi carico di servizi di vigilanza privata che affianchino le forze dell'ordine nelle attività di controllo e bonifica con "adeguate attrezzature tecnologiche" dei luoghi dove di svolgono i concerti. Gabrielli intende riproporre il modello di sicurezza partecipata realizzato con successo negli stadi, con l'impiego di steward pagati dalle società calcistiche.

Il primo banco di prova sarà il concerto di Vasco Rossi al Parco Enzo Ferrari di Modena il prossimo 1 luglio, al quale sono attesi 220 mila spettatori. Seguiranno i Coldplay a San Siro, con almeno 100 mila fans. Si susseguono a Modena i vertici per la sicurezza e l'ordine pubblico con l'adozione di misure straordinarie di ogni tipo per garantire la sicurezza delle persone e il deflusso del traffico.

Inserito nel frattempo nel Patto di Stabilità, in esame alla Camera, un emendamento della Lega che prevede l'addebito agli organizzatori del costo dei servizi di polizia locale per la gestione del traffico in occasione degli eventi.

A cura della Redazione - in caso di riproduzione citare la fonte

 

Iscriviti alla newsletter

Securindex ti informa!

0
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
1
6
2
6
3
6
4
6
5
6
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
11
11
12
12
13